Nascita pretermine: il trattamento osteopatico può essere utile?

pubblicato in: Senza categoria | 0

La nascita pretermine è il parto che si verifica prima della 37esima settimana di gestazione.
Le nascite pretermine possono essere suddivise in base all’età gestazionale: il 5% delle nascite pretermine si verifica al di sotto delle 28 settimane (prematurità estrema), il 15% tra le 28-31 settimane (prematurità grave), il 20% tra le 32-34 settimane (moderata prematurità), e il 60-70% tra le 35-37 settimane (lieve prematurità). Più il neonato è prematuro e minore è il suo peso, più può essere alta l’incidenza di complicazioni mediche ed i giorni di degenza ospedaliera per il prematuro.
Un grosso studio multicentrico italiano condotto da Cerritelli et al. nel 2015 ha valutato il ruolo dell’osteopatia nella riduzione dei giorni di ospedalizzazione di questi neonati.
La ricerca è stata condotta su 695 neonati pretermine che sono stati suddivisi in due gruppi: un gruppo di controllo e un gruppo sottoposto al trattamento osteopatico.
Il trattamento osteopatico è stato mirato al rilascio miofasciale e alla correzione delle disfunzioni somatiche.
I risultati hanno dimostrato una diminuzione della degenza ospedaliera di 4 giorni del gruppo sottoposto al trattamento osteopatico rispetto al gruppo di controllo con una riduzione dei costi ospedalieri.

http://journals.plos.org/plosone/article?id=10.1371/journal.pone.0127370

Lascia una risposta